Odontoiatria conservativa.

È il settore dell’odontoiatria dedicato alla cura della carie dentale.
In caso di carie superficiale, si asportano le parti della dentina e dello smalto interessati dalla carie, otturando il dente con appositi materiali (amalgama d’argento o compositi).
Nelle carie profonde, che coinvolgono la polpa del dente, è necessario procedere invece alla devitalizzazione.